Regione Veneto

La Chiesa di Santa Maria di Lugo


La chiesa di S. Maria di Lugo, emergenza architettonica nel territorio immediatamente antistante la Laguna di Venezia, é uno dei monumenti più importanti del Comune di Campagna Lupia dal punto di vista storico e religioso. Sorge in aperta campagna ed é facilmente raggiungibile dalla strada Statale Romea, da cui dista poche centinaia di metri.La chiesa ha orientamento Est-Ovest, tipico delle chiese Paleocristiane e romaniche.Costruita in epoca remota, probabilmente nella seconda metà del XIII° secolo, in un territorio allora abitato e fertile, rimase isolata quando la zona divenne paludosa in seguito alle sistemazioni idrauliche attuate dalla Repubblica della Serenissima a salvaguardia della Laguna. La chiesa ad aula rettangolare, in occasione del primo restauro di cui si ha notizia, avvenuto nel 1468, fu completata sul lato est con una cappellina (con volta a crociera e costoni in cotto) e con la sagrestia (con volta a botte). Sulle pareti sono visibili tracce di affreschi. Cinquecenteschi sembrano i 2 portali decorati in cornici in pietra di recupero. Come riporta l’iscrizione sopra l’unico altare oggi rimasto, ulteriori lavori di restauro furono compiuti nel 1700 ad opera di Mons. De Zacchi, canonico teologale di Padova.Vero gioiello architettonico é la torre campanaria, di impronta tardo romanica, quadrangolare con motivi decorativi ugualmente tracciati sui quattro fronti. Alle archeggiature cieche della parte mediana si aggiungono il marcapiano della cella campanaria a losanghe di cotto e la cornice di gronda in mattoni a dente di sega, motivi decorativi di ispirazione tipicamente gotica. I recenti lavori di restauro hanno riguardato anche la sistemazione esterna con la realizzazione di un piccolo sagrato pavimentato in cotto, che ha dato respiro alle pregevoli partiture architettoniche, e di un nuovo impianto di illuminazione, che ne valorizza l’insieme.

Pannelli illustrativi
torna all'inizio del contenuto