Regione Veneto

Campagna Lupia e le sue ville

Tutta la nostra zona è punteggiata da ville venete, che servivano per dimora estiva dei nobili veneziani ed erano contemporaneamente centri agricoli per i contadini del posto, molti dei quali vivevano alle dipendenze della villa. La villa in campagna dava prestigio alla famiglia e al casato; era segno di capacità economica, di distinzione e fonte sicura di reddito. Molto spesso, intorno alla villa c’erano i terreni di proprietà della famiglia amministrati da un gastaldo che viveva sul posto. Le ville, assieme alle chiese, erano le uniche costruzioni che presentavano una linea architettonica degna di attenzione mentre le case della gente comune erano sempre fatte di canne o muri di mattoni crudi e coperte di paglia (i famosi “casoni”).

A Campagna Lupia sono state costruite due ville: la Villa Colonda Marchesini fu Zorzi e, un secolo e mezzo dopo, la Villa Marchesini.

Di sicuro interesse vi è anche la Canonica arcipretale di Campagna Lupia.

torna all'inizio del contenuto